Dovevamo aspettarcelo che prima o poi saremmo arrivati alla fine, ma trovarsi davanti alla realtà dei fatti, fa comunque male.
Ogni volta che mi appresto a leggere l’ultimo capitolo di una trilogia che mi appassiona e che amo, sono combattuta tra la voglia di divorare la nuova storia e l’angoscia nel dover dire addio per sempre ai personaggi che l’hanno resa magica.
Così, questo è il caso della serie Drop of Blood di Deborah P. Cumberbatch.
Giunti al terzo volume, ecco che la curiosità fa a botte con l’ansia dell’addio.

Però ci possiamo consolare con le parole che la scrittrice ha voluto regalarci, in esclusiva per DayDreaming Agency:

Se mi aspettavo di terminare una trilogia? No, quando in terza media sognai per la prima volta Nathan e Paige non avrei mai pensato di arrivare a questo punto. Scrivere la loro storia era solo un modo per evadere dalla realtà spesso troppo difficile per una bambina estremamente timida e in sovrappeso. Fu quando ritrovai i primi capitoli che avevo abbozzato anni prima che decisi di renderlo un manoscritto. Non progettai la storia in sé, lasciai solo che loro parlassero attraverso di me, senza definire alcun finale. Non avevo una scaletta o un progetto definito, ogni romanzo è stato costruito nel momento in cui l’ho iniziato, ma, arrivata al terzo volume, mi sono resa conto che il finale in realtà c’è sempre stato.
Il punto è che non ero pronta a vederlo o, per meglio dire, loro volevano che lo scoprissi solo alla fine ed è stata un’enorme emozione per me mettere l’ultimo punto a questo romanzo, come spero lo sarà per voi leggerlo.
Lasciarli andare non è semplice, resteranno sempre una parte importante della mia vita, della mia crescita, della mia formazione. Mi hanno presa per mano quando ero triste e sentivo di non avere nessuno e adesso che sento di essere pronta a camminare con le mie gambe mi hanno lasciata andare, concludendo il loro racconto. Ma loro resteranno per sempre vivi dentro di me, saranno sempre una parte di me, perché non sarei quella che sono oggi se loro non mi avessero trovata.
La trilogia di Drop of blood non è la fine, è solo l’inizio della mia scelta di voler scrivere per tutta la vita.
Lo sarà per sempre e io la custodirò sulla riva dell’eternità (“On the shore of eternity”).

Detto ciò non possiamo far altro che farci forza e percorrere l’ultimo viaggio in compagnia di Page e Nathan, ringraziandoli degli splendide emozioni che ci hanno donato.

In attesa che arrivi il 30 ottobre, data ufficiale della pubblicazione del terzo capitolo On the shore of eternity, vi lascio la scheda.


Titolo: Drop of Blood, On the shore of eternity
Autore : Deborah P. Cumberbatch
Pubblicazione: self pubblishing 30 ottobre 2018
Genere: Urban fantasy/paranormal romance
Formato: ebook/cartaceo
Prezzo: € 2.99 / —
Protagonisti: Paige Karen Kent-Nathan Lucas Ross
Serie: terzo e conclusivo volume della trilogia
Pagina autrice: https://www.facebook.com/DeborahPCumberbatch/

Trama:
La fine degli dèi è sopraggiunta.
Il tempo degli Olimpi è ormai terminato per opera della loro stessa figlia, forgiata dal loro stesso sangue, per liberare il mondo dalle menzogne su cui era stato costruito.
Quando Paige si risveglia, non ha idea di dove si trovi, cosa sia successo o quanto tempo sia passato, ma ha una certezza: tutto il mondo che lei conosceva è solo un vago spettro del passato.
In quest’ultimo capitolo, Paige dovrà battersi con un nemico che potrebbe significare la sua fine, dovrà imparare a essere forte, a proteggere le persone che ama e fare i conti con le conseguenze delle proprie scelte.
Quanto il Destino fa parte di noi e quanto noi facciamo parte di esso?
Siamo davvero nemici o siamo due facce della stessa medaglia?
Forse, dopotutto, inizio e fine sono soltanto due sinonimi, entrambi portatori di speranza, perché quando sembra davvero che sia finita, è allora che tutto comincia.
Proprio allora comincia la storia.
“Il Destino è il tuo Dono” hanno profetizzato le Parche.

 

Condividi con i tuoi amici